Ti interessa investire nel risparmio energetico?

Approfondimenti

Sostenibilità ambientale, certo. Ma c’è un motivo in più oggi che ci spinge a puntare sul risparmio energetico: cercare di ridurre i consumi energetici sono una delle risposte alla crisi e al conseguente bisogno di risparmio delle famiglie.
 L’interesse maggiore si concentra quindi su come diminuire la bolletta, e si gioca su tre fronti:
• Rivedere e cercare di migliorare quei comportamenti dell’abitare che possono portare sprechi nell’utilizzo dei servizi domestici;
• Sostituire gli apparecchi elettrici con modelli che garantiscono un minor consumo energetico;
• Riqualificare l’edificio in modo da rendere efficiente il sistema riscaldamento e raffrescamento ed eventualmente auto produrre energia termica e/o elettrica con fonti rinnovabili;
La valutazione della convenienza economica cambia riguardo al tipo di intervento ed è fondamentale conoscere gli indicatori di convenienza e porci fondamentalmente due domande:
1. In quanto tempo recupero il maggior costo di un investimento ad alta efficienza energetica?
2. Quale vantaggio economico avrò recuperato considerando la durata dell’investimento a basso consumo?
 Ecco alcuni esempi di recupero di alcuni investimenti (progettati seguendo le indicazioni tecniche per le agevolazioni fiscali risparmio energetico), che possono essere utili nelle valutazioni di scelta:
• Isolamento termico della copertura: tempo di ritorno al netto detrazione fiscale quattro anni circa
 Isolamento a cappotto: tempo di ritorno al netto detrazione fiscale sei anni circa
• Sostituzione degli infissi tradizionali con Infissi ad alta efficienza energetica e posati con sistemi tipo PosaClima: tempo di ritorno al netto detrazione fiscale sette anni circa
• Installazione di collettore solare termico: tempo di ritorno al netto detrazione fiscale cinque anni circa

Perché queste scelte non sono adottate dalla maggioranza degli italiani ma sono un’abitudine consolidata solo in provincie eccellenti come Bolzano?
Penso che le ragioni vadano ricercate in una mentalità di acquisto legato a un modello economico e finanziario sbilanciato all’arricchimento nel breve termine o subito. Serve una modifica di prospettiva per superare la difficoltà di decidere e scegliere con una mentalità di medio o lungo  periodo.
Pensare di investire a costo zero richiede un cambio di mentalità, consapevoli che il maggior costo è restituito in pochi anni con il risparmio producendo un guadagno futuro.
Visita le proposte di CasaBassoConsumo per il risparmio energetico.

 

Fonte: Andrea Biagioni CasaBassoConsumo.eu